Sei in Home > La Fondazione > Filosofia di accoglienza e cura

Contenuto

Filosofia di accoglienza e cura

Scorcio del giardinoPur in una continua attenzione ai processi e agli ammodernamenti scientifici e tecnologici, la Fondazione ha sempre privilegiato la dimensione umana dei rapporti tra operatori ed utenti e la serenità dell’ambiente di lavoro, nella consapevolezza che operatori ben motivati sono la necessaria premessa per il mantenimento di un contesto basato sull’accoglienza, su relazioni umane calde e sincere e su un’assistenza professionalmente elevata.

Questi diversi aspetti trovano un efficace equilibrio grazie ad un sistema organizzativo in cui le singole competenze si integrano attraverso un lavoro di équipe che privilegia gli obiettivi più che i compiti e stimola in tutte le figure professionali un’efficace progettualità,

che consente di coniugare gli aspetti sanitari con quelli relativi al benessere della persona ed alla qualità della vita.

Non solo la cura e il mantenimento della salute, ma anche la possibilità di trascorrere le giornate in modo piacevole e significativo.

Proprio per questo, l’obiettivo prioritario che la Fondazione si è data, soprattutto per i servizi residenziali, è divenire «CASA» per i residenti.

Tale obiettivo viene perseguito attraverso un’attenta personalizzazione che tiene conto non solo dei bisogni di cura e di assistenza, ma anche dei desideri delle persone, nella costante ricerca di un efficace equilibrio fra le preferenze di vita del singolo ed il ritmo collettivo della comunità, che non viene fissato in norme rigide, ma matura in un costante aggiustamento reciproco.

Definire “residente” la persona che viene a trascorrere del tempo nella nostra Fondazione comporta per noi l’assunzione reciproca di diritti e doveri, la necessità di rivalutare “il prendersi cura” nei termini di una relazione fra tre soggetti la persona residente, la sua famiglia, gli operatori, tutti corresponsabili dell’efficacia dell’assistenza, pur con ruoli diversi. Significa per noi aprirci ad una prospettiva di “gestione partecipata” che considera le persone residenti e le loro famiglie come importanti interlocutori.

La Fondazione persegue, inoltre, l’obiettivo di mantenere un costante rapporto con il territorio circostante che si sostanzia in diverse iniziative offerte nel corso dell’anno (uscite, partecipazione ad eventi culturali e sportivi, gite, ecc.), nella disponibilità ad accogliere gruppi per visite guidate e allievi per tirocini e soprattutto nella collaborazione stabile strutturata con i gruppi di volontariato locale.

Copyright © 2002÷2018 Fondazione Carlo Vismara-Giovanni de Petri Onlus
Partita Iva: 00408630192
Webdesign: EMME3 :: Segnala un errore :: Mappa del sito :: Area riservata